domenica 29 ottobre 2017

Halloween


Ormai da anni, anche in Italia, questa festa a preso piede. Io quando da piccina vedevo in televisione film con scene su quest'argomento rimanevo affascinata e desideravo molto poterla festeggiare, oggi un po' meno. Non solo perché in realtà non è una festa che fa parte delle nostre usanze, ma perché come tutto viene rovinato dall'aspetto commerciale. Si, perché appena qualcosa prende il via, bisogna sempre trovarci il guadagno, come se non ci fosse altro interesse. A parte questo, amo vedere i bambini tutti euforici che vanno in giro con i loro sacchetti o zucche di plastica a cercar di poter portare a casa il loro bottino. Ma in realtà credo che noi Italiani non siamo neanche portati molto per queste cose. Prima di tutto, se non ci fossero delle festicciole organizzate, te li vedi questi bimbi gironzolare per la città a suonare a tutti (ma quanti vaffa...si beccherebbero?) Almeno io parlo qui nella Brianza, dove siamo un po' meno calorosi, nel resto d'Italia non saprei. Nella mia città però, avendo un bel centro, possono farlo per negozi, dove è capitato spesso di percepire comunque un fastidio da parte dei commessi (in fin dei conti loro sono li a lavorare). Quindi quest'anno ho voluto fare un post su questa festa.
Partiamo dalle origini. Quanti di noi sa la vera storia di Halloween?

La storia di Halloween risale a tempi remoti e viene più tipicamente collegata alla festa celtica di SamhainIl nome della festività viene dal gaelico antico Samhuinn che indica la conclusione della stagione dei raccolti e l'inizo dell'inverno, la stagione più dura in pratica "fine dell'estate". Nella notte tra il 31 Ottobre e il 1 Novembre le anime dei morti tornavano sulla terra con streghe, demoni e fantasmi. Già nel Medioevo indossavano maschere per allontanare la morte e fare riti propiziatori. Verso la metà del XIX secolo, l'Irlanda fu investita da una terribile carestia. In quel periodo, molte persone decisero di abbandonare l'isola e di tentar fortuna negli Stati Uniti, dove come accade in queste circostanze, crearono una forte comunità. Logicamente continuarono a mantenere vive le loro tradizioni tra le quali Halloween. Questa usanza, ben presto si diffuse nel popolo americano e grazie al cinema ed alla televisione divenne famosa anche in tutto il mondo. In America (come in Italia) ha perso i suoi significati religiosi e rituali, ed è stata commercializzata diventando un'occasione per divertirsi e organizzare feste. 

Comunque, non vi nascondo che mi continua ad affascinare e mi piace che i ragazzi si divertano, solo che non amo spendere per queste cose, così dove possibile (come spesso accade) facciamo da noi. Per questo vorrei condividere con voi qualche pin della mia bacheca di Pinterst: Carnevale e Halloween



Partiamo dalle decorazioni! Se decidiamo di organizzare una bella festicciola, visto il tema, le decorazioni dovranno sicuramente essere accurate

Fantasmi








Ma vi assicuro che su Pinterest ne trovate molte e molte altre ancora!
Per una festa perfetta...ci vuole un buffet perfetto...

QUI, trovate delle idee carine


E sicuramente che buffet sarebbe, se non fosse tutto perfettamente coordinato alla perfezione? A rigurdo, vorrei presentarvi (per chi ancora non lo conoscesse) il bellissimo blog di Mr.Wonderful che a tema Halloween ha realizzato un coordinato perfetto! 
Lo trovate QUI

Halloween a parte, sono sicura vi innamorerete di Mr.Wonderful, i loro prodotti personalizzati sono adorabili!!

E per finire, qualche mascherina? Io adoro i trucchi fantastici che si trovano sui siti americani, ma decisamente è impossibile, passare un giorno intero a fare trucchi del genere (non essendo esperte) Divertitevi ad ammirarli... QUI il link!


Bhe, io mi sono divertita a fare questa piccola ricerca, chissà mai che l'anno prossimo mi convinca ad organizzare una bella festa da brividi per i miei ragazzi.
Ciao ragazze e a presto!!







Nessun commento:

Posta un commento