martedì 17 maggio 2016

Piccoli lavori veloci


Questo lavoretto è un po' di tempo che l'ho fatto, ad Alessia è già finita l'euforia, ma ci tenevo lo stesso a farvelo vedere. Vicino a Natale, si era appassionata con la sua compagna a fare balletti con i pon pon visto che lei li aveva. Io sinceramente non avevo voglia di impazzire a cercarli, sapendo che presto sarebbe passata questa mania, così mi sono ispirata all'idea di riciclare. Adoro riciclare, e non pensavo facesse così successo. Alessia ne è stata euforica e orgogliosa mostrava alle compagne i suoi pon pon.

In caso potesse servire, vi spiego brevemente come li ho realizzati:
Procuratevi delle riviste e altro tipo di carte (io ho utilizzato i depliant)
Vi serviranno anche dei vasetti dei fermenti per le manopole

  1. Tagliate la carta e le riviste a striscioline

  
    
 2. Una volta tagliate le striscioline, legatele al centro con dello spago
 3. Prendete il vasetto dei fermenti e praticate due forellini   paralleli



  4. Per finire, infilate le striscioline di carta dentro il vasetto (piegate a metà) e fissate
 ( nuovamente con spago ) questa volta al vasetto.

Spero di essere riuscita a spiegarlo bene, ma in realtà è un lavoro molto facile.
La prossima volta, proverò a preparare un tutorial più preciso.

 



domenica 8 maggio 2016

Storie di gelosie e fratellanza... Storie di MAMMA!!

La gelosia tra fratelli credo sia una tra le storie più vecchie del mondo, una comune realtà di ogni famiglia. Litigate, ripicche, azzuffate, parole che volano che si alternano a dimostrazione di affetto morboso che ti fa dubitare dalla stabilità psicologica dei tuoi figli. Quanto pare, rivalità e competizione sono inevitabili. Probabilmente per loro è comunque un percorso di crescita, di formazione del carattere, un modo per mettere alla prova loro stessi, o semplicemente puro sadismo. Non c'è nulla di più soddisfacente di vedere la propria sorella/fratello crollare in un pianto dal nervoso. Per poi sentire quella stretta al cuore che ti fa sentire piccino piccino e ti ricorda quanto gli vuoi bene. E nel delicato compito di noi genitori, esistono anche queste stressanti situazioni da gestire, perché comunque non è corretto non fare nulla e nascondersi dietro al fatto che è normale, che prima o poi passa...
Perché scrivo questo post nel giorno della festa della mamma? 
E soprattutto dopo mesi di latitanza?
A proposito.... AUGURI Mamme!!!!
Perché mai come nell'ultimo periodo questa situazione di gelosie mi è vicina, e ti accorgi che in realtà non è solo questione di età, va ben oltre. 
Dove sbagliamo? 
Come dovremmo gestire queste situazioni? 
Io ultimamente proprio lo trovo difficile, molto difficile e ho provato molte strategie, seguito molte teorie, e mi sembra sempre di fallire. Inoltre ultimamente, mi è capitato più volte di sentirmi dire che quando sei genitore, qualsiasi cosa tu faccia è sbagliata. Sono frasi che sinceramente hanno un certo peso, perché non le capisci finché non sei genitore. Sai che come Mamma, fai del tuo meglio dal primo istante che senti quel cuoricino battere dentro di te fino al giorno dell'ultimo battito del tuo cuore, vivi per loro, i tuoi figli!!! E sapere che un giorno, tutto questo sarà messo in discussione e criticato proprio da loro, fa decisamente uno strano effetto. Adesso sai che non è facile, sai che ci metti tutta te stessa per essere una brava Mamma e ce la metterai tutta, sempre, qualsiasi età avrà, qualsiasi problema avrà, tu sarai li, perché sei la sua MammaHo visto una donna di novant'anni, una Mamma piangere perché in pensiero per la serenità del figlio quasi settantenne. E devo essere onesta che questa cosa mi ha toccato il cuore, perché quando i tuoi genitori ti dicono che Sarai sempre la loro bambina non riesci a capirlo veramente. Ti infastidisce che non riescono ad accettare che stai crescendo, ma non si tratta di questo, si tratta di ben altro. Tu sei la loro bambina! E ora che sei Mamma... riesci a comprenderlo, quelle parole ora ti fanno solo piacere, perché ora che sei Mamma provi le stesse cose, pensi le stesse cose che un giorno ti infastidivano. E' il cuore che non ti permette di essere diversamente, vivi per loro, le tue preoccupazione sono per loro, i tuoi figli, qualsiasi età abbiano. 
Quindi, quando adesso guardiamo negli occhi stanchi e segnati le nostre Mamme
anche se non ci ricordiamo tutto ciò che hanno fatto per noi, 
anche se potremmo avere da dire la nostra (perché comunque sia si sbaglia)
anche se....
Abbracciamole e ringraziamole perché comunque sono sempre li, al nostro fianco, perché è questo che fa una Mamma!!


Grazie a chi è arrivato fin qui, 
a chi ancora mi legge dopo le mie lunghe latitanze, 
spero presto di essere più presente. 
Per ora vi abbraccio e vi ringrazio






sabato 26 dicembre 2015

Sono ancora in tempo?


Come sempre arrivo tardi, spero tanto mi perdoniate.
Con affetto vi porgo i miei più cari auguri. 
Spero tanto abbiate passato un sereno Natale e che l'anno nuovo vi porti serenità!.



mercoledì 9 dicembre 2015

La mia prima esperienza da testimonial

Oggi dopo molto tempo, vi scrivo per raccontarvi la mia esperienza da Testimonial, precisamente da Testimonial Purina ONE. Spesso gironzolando su vari blog, mi è capitato di leggere di blogger che dovevano testare un prodotto, e ho sempre pensato che mi sarebbe piaciuto farlo anche a me. Ok, lo ammetto, probabilmente non sono un granché come Testimonial, avrei potuto parlarvene prima, avrei dovuto essere più attiva nel web, ma la vita quotidiana mi porta via tempo ed energie e sicuramente se ci sarà un'altra volta sarà diversa, ma oggi vi racconto com'è andata questa.
E' iniziato tutto per gioco, un giorno, su uno dei tanti gruppi che seguo per il risparmio economico è stata segnalata questa iniziativa. Così incuriosita sono andata a curiosare (perdonate il gioco di parole) e ho deciso di provarci. Ho compilato il questionario e dopo alcune settimane, mi è arrivato a casa il mio pacco. Ero felicissima, mai mi è capitato di essere scelta, mai per queste cose, mai!... Sembravo una bambina. 


Ma le vere protagoniste della storia sono loro, le mie piccole di casa

Fusa


Macchia


Così abbiamo iniziato il programma.
E devo dire che loro hanno gradito molto.

Premetto che io, avendo due gatte, ho sempre acquistato il cibo in base al prezzo, prodotti non di marca. E seppur sono sempre state bene e non ho mai riscontrato problemi, soprattutto per la piccola Macchia i miglioramenti nel cambiamento del cibo si sono visti. Prima sembrava sempre piccola. Ok, vicino a sua sorella sembra sempre più piccola (lo è) ma sembrava striminzita, con una corporatura buffa. Invece adesso è più piena, si è riempita bene, finalmente ha una bella corporatura. Ma non solo! Prima l'odore della loro cacca era decisamente insopportabile, adesso è cacca :D
Mi spiace non essere riuscita a postare sul mio profilo le ultime foto fatte (purtroppo il cellulare mi ha abbandonato), ma appena riesco a recuperare le foto ve le mostro sicuramente.
Quest'esperienza mi ha portato a conoscere un prodotto che prima non conoscevo, o non avrei provato semplicemente perché cercavo un prodotto economico e basta, nella mia ignoranza non  davo peso a certe cose, mi dicevo: "E' cibo per gatti, va sempre bene" e mi sbagliavo perché non è così, c'è cibo e cibo. E vi consiglio di provarlo. Ma vi consiglio anche di seguire il sito, perché ci sono sempre delle iniziative come queste e chi lo sa? Forse un giorno anche voi, potreste fare un'esperienza come la mia.
Vi abbraccio e scusandomi per la mia lunga assenza, vi auguro una Buona serata!



mercoledì 21 ottobre 2015

Cresima Davide


E tra i mille impegni per l'inizio della scuola e non solo, Davide ha fatto la cresima.
Sinceramente questa volta non ci ho pensato molto, o perlomeno, un'idea l'avevo, ma non ho fatto prove e al momento della realizzazione ho dovuto fare i conti con l'acquisto sbagliato. Quindi poi sono dovuta correre ai ripari acquistando la bomboniera, ma ne sono stata comunque soddisfatta, perchè è piaciuto, ma soprattutto lui ne era felice e questo è ciò che più conta. E' stata una bella giornata, seppur i giorni precedenti piovesse, il tempo è stato clemente e ci ha regalato una bellissima e calda giornata di sole. Abbiamo fatto un semplice rinfresco, acquistato solo la torta e i pasticcini, il resto mi sono divertita a preparare un po' di stuzzichini con l'aiuto di mia sorella e della mia dolce nipotina. Il padrino è stato mio nipote, bellissimo ed emozionante vederli li in Chiesa seduti l'uno vicino all'altro.
Ringrazio tutti quelli che c'erano e quelli che non c'erano anche se avrebbero voluto. 






martedì 20 ottobre 2015

Dolci pensieri



Ricorderete il quadretto per la piccola Anna. E' arrivato il momento anche per la classe di fare il regalo alla maestra, ne approfitto per ringraziare Giovanna e le mamme della 4°C per aver pensato a me! Come capiterà anche a voi, non si sapeva cosa fare, le idee erano molte, l'unica cosa sicura che si voleva regalare qualcosa di utile, ma che potesse un po' gestirsi la neo mamma. Sarà capitato a tutte, soprattutto per il primo figlio di ricevere una miriade di tutine, ma soprattutto di non riuscire ad utilizzarle tutte perchè si perdeva la misura. Quindi abbiamo preferito acquistare delle gift card con le quali potrà comprare quello che realmente le serve, confezionandole in una bella torta di pannolini, che fa sempre la sua bella scena. Come decorazioni...roselline di calzette!
La maestra ha gradito, e tutte le mamme ne sono rimaste soddisfatte... spero ( hi hi hi)





 


Il biglietto e la frase, non sono farina del mio sacco



Ma non solo... alla mamma di un compagno di Alessia, sono piaciuti i miei lavori, così mi ha chiesto di convezionarle un insolito vassoio di dolci per una sua cara amica che ha partorito per la terza volta. Calze per tutti!!